martedì 13 settembre 2011

Sul limitare di un Bosco che cresce in Silenzio

Non c'è nulla di meglio della pace e della tranquillità per concentarsi e scrivere qualcosa.
Lontano dai clamori del traffico cittadino, dai ritmi frenetici della quotidianità, dal giogo del tempo è stato possibile scrivere qualcosa che doveva essere scritto; il silenzio del bosco può essere produttivo.
Se poi, d'improvviso, si accendono le cuffie, il silenzio si anima. Solo per te.
Ed è allora che nascono idee stravaganti.